Molteno Cassano Magnago

Pallamano Molteno – Pallamano Cassano Magnago 19-20 Derby tanto appassionante quanto amaro per la Pallamano Molteno, che si vede sfuggire i primi punti stagionali, alla fine di un match molto combattuto contro l’altra formazione lombarda del campionato, il Cassano Magnago. La partita si dimostra avvincente fin dai primi minuti. Le due squadre procedono goal a goal, fino a quando gli ospiti riescono, a causa di alcuni errori in fase offensiva del Molteno, ad allungare, fino al +3, mantenuto fino alla fine del primo tempo, quando con un goal di Saitta dall’ala, il Cassano fissa il risultato sull’8-11. È proprio in questi istanti, subito dopo la campana di fine primo tempo, che, però, succede un fattaccio che segnerà il corso del match: Bellotti (Cassano) spintona Ochoa (Molteno), la situazione si surriscalda e alla fine gli arbitri decidono di espellerli entrambi. Così, senza due protagonisti, riparte il secondo tempo. La partita, come nella prima frazione, è coinvolgente e molto tirata. Il Cassano si mantiene sempre in vantaggio, però i padroni di casa sono sempre lì, alle calcagna della formazione varesina. Negli ultimi 5 minuti, il Molteno riesce a ridurre il vantaggio fino ad una sola lunghezza più volte, senza però mai riuscire a pareggiare, a causa di diversi errori tecnici, così come accade a 15 secondi dalla fine, quando, a causa di un passaggio sbagliato, gli oronero perdono l’ultima occasione per il tiro del possibile pareggio. Nonostante la sconfitta, da sottolineare l’importante prova, tra le file moltenesi, del terzino sinistro classe ’97 Giacomo Redaelli, autore di 6 reti. Ora, una settimana di riposo attende il Molteno, chiamato però a preparare l’importante trasferta a Trieste, del 1 novembre.