Un nuovo giocatore per l’H.C. Molteno

Chiusa la parentesi con l’argentino Alvarez, la dirigenza dell’H.C. Molteno si è impegnata con successo nella non facile ricerca (e successivo accordo) di un rinforzo alternativo per integrare il roster di A1. Una ricerca e una sostituzione che si sono rivelate non facili per vari motivi: primo, a campionato più che inoltrato, è ben difficile trovare buoni giocatori liberi, senza squadra; infatti è intuibile che chi abbia interrotto il rapporto con la propria società a metà campionato e perciò ora risulti libero, almeno sulla carta non vanti credenziali lusinghiere. Secondo punto, il regolamento federale prevede scadenze strettissime e limiti in quota CONI per nuovi extracomunitari: tradotto, è stata necessaria una gran corsa contro il tempo, da parte dei dirigenti che hanno seguito l’iter proprio nel periodo natalizio; è doveroso però riconoscere a chi opera in FIGH di aver dato prova della massima disponibilità e collaborazione. A tutto ciò si aggiunga il gravoso onere di dover far fronte ad un nuovo consistente capitolo di spesa da affrontare in modo immediato.
Oggi possiamo annunciare, non senza una punta di soddisfazione, che è tesserato e si allena da qualche giorno con l’H.C. Molteno, il terzino destro di nazionalità serba, Radoje Kovacevic.
Si tratta di un giocatore esperto che vanta un curriculum di tutto rispetto: originario di Crvenka, cittadina nella parte settentrionale del Paese, è cresciuto nel vivaio della locale RK Crvenka, la cui squadra milita nella prima lega serba (Super Rukometna liga Srbije). Ha giocato poi nella prima lega di Macedonia ( RK Mladost ), quindi nell’R.K. Vojvodina ( squadra prestigiosa che detiene attualmente il titolo nazionale serbo), per poi giocare 2 stagioni in Libano con il Mar Elias nel 2013/14 (top scorer) e 2014/2015 ( vittoria del campionato ). Naturalizzato libanese, ha fatto parte della squadra nazionale del Libano. Le ultime 2 stagioni le ha giocate in Turchia nella prima lega. E’ stato anche nazionale nella giovanile di Serbia-Montenegro.
Non aveva trovato un team con le giuste motivazioni per l’anno in corso, pertanto dopo una trattativa ed un provino, ha accettato di mettersi in gioco con la nostra squadra della quale ha apprezzato in particolare l’ambiente giovane e determinato in occasione della visita a Molteno.
Il giocatore è un mancino di 195 cm e 93 kg, ha superato i controlli medici ed è risultato fisicamente integro. Le premesse sono lusinghiere, Radoje sta lavorando per ritrovare la migliore condizione fisica, la potenza di tiro, l’amalgama con i nuovi compagni e soprattutto il ritmo partita. Ovviamente gli occorrerà un po’ di tempo per inserirsi in squadra, ma già dai primi allenamenti ha mostrato i movimenti di gioco di un terzino tiratore di alto livello. La dirigenza, l’allenatore e i compagni di squadra lo stanno aiutando nell’inserimento. In particolare questi ultimi, dovranno essere bravi e capaci di metterlo nelle migliori condizioni, proponendo combinazioni di gioco che permettano di trasformare il suo notevole potenziale in reti. Ci auguriamo e gli auguriamo che questo avvenga quanto prima. Benvenuto Radoje!