Molteno 30 – Trieste 32

Mercoledì 7 febbraio, recupero della 15^ giornata.

A Molteno arriva la Pallamano Trieste, la squadra che vanta il maggior numero di scudetti in Italia. E’ vero, oggi il livello tecnico di questo team è un pò ridimensionato, ma il carisma resta…
Ebbene, all’andata avevamo incontrato in terra di confine, una squadra molto esperta, con un valido terzino sloveno, vera punta di diamante da tenere d’occhio; ma tutto sommato Trieste è sembrato un team contro il quale avremmo potuto avere delle chances, soprattutto con la nostra squadra a pieno organico. Mercoledì sera tutti i ragazzi, tutta la squadra, sia prima di andare in campo, sia durante il riscaldamento pre partita, avvertiva una tensione insolita. Inizia la gara, la difesa giallo-oro sbanda, segna lo sloveno Udovicic. Impatta Kovacevic. La gara procede e la tensione nervosa ci fa commettere errori banali, ci fa perdere più volte il pallone. Trieste ne approfitta e conquista 2-3 reti di vantaggio. Al 18′ siamo sul 7 – 9 con 5 reti di un Kovacevic in gran spolvero. Cambio nella porta moltenese per cercare più efficacia tra i pali. La difesa di Trieste non fa sconti, mentre in attacco il loro pivot ci mette in difficoltà. Termina il primo tempo in una fase di confusione da parte nostra in attacco e a pochi secondi dalla sirena subiamo il +5. Si va al riposo sull’ 11 : 16. Si torna in campo col proposito di cercare di evitare gli errori commessi, ma non è andata proprio così, in 6 minuti Udovicic segna 4 reti… sull’altro fronte Lorenzo Galizia con i suoi guizzi in accelerazione “brucia” i massicci ma lenti difensori triestini e si affaccia ripetutamente sui 6 metri dei gigliati, bucando più volte prima la difesa, quindi un Modrusan apparso statico in più di un’occasione. Trieste intanto si è portato sul + 7, purtroppo la sostituzione nella nostra porta non ha migliorato la situazione. In campo poi c’è molto nervosismo, soprattutto a causa di una conduzione arbitrale quasi sconcertante, per altro di una coppia ben nota per le sue comprovate ottime qualità. E’ un valzer di esclusioni temporanee, da una parte e dall’altra. I triestini mantengono e consolidano il vantaggio. A 5′ dal termine coach Scalia chiama T.O. e organizza il pressing approfittando della superiorità numerica. Con i giocatori chiave marcati a uomo Trieste si scompone, i moltenesi riprendono grinta e vigore e a 2′ dal temine Molteno è a -5. Il coach triestino Oveglia usa il T.O. per placare l’entusiasmo della rimonta moltenese, e torna in campo con la formazione più esperta…non basta, ormai i giallo oro sono incontenibili, a 30″ dal termine siamo 30 – 32. Finirà così, con Trieste che non ha segnato negli ultimi 5 minuti anche per alcuni buoni interventi del nostro portiere…
Col senno di poi possiamo dire che la reazione è arrivata troppo tardi, che magari adottando prima una certa tattica avremmo avuto il tempo per una rimonta completa… oppure che sarebbe bastata una piccola mano in più da parte dei nostri portieri… chi può dirlo. Oggi non tutto ha funzionato, ma si è vista la grinta, la determinazione, la voglia di farcela, di lottare tutti insieme. E questo è già molto.

Molteno – Trieste 30-32 (p.t. 11-16)

Molteno: Redaelli M, Thiaw, Alonso 5, Galizia L. 7, Redaelli G. 2, Mella G, Ochoa 2, Marzocchini 3, Pirola, Brambilla 1, Kovacevic 10, Garroni, Panipucci, Stefanoni. All: Gaspare Scalia
Trieste: Doronzo, Tocchetto, Muran 2, Sandrin 5, Pernic 2, Crespo 2, Modrusan, Grosu, Di Nardo 4, Visintin 5, Udovicic 12, Bragagnolo. All: Giorgio Oveglia
Arbitri: Zendali – Riello

[useyourdrive dir=”1cCm4XwvYiNtYb1zTZoLgcXigRDePa0ad” mode=”gallery” includeext=”gif|jpg|jpeg|png|bmp” viewrole=”administrator|editor|author|contributor|subscriber|guest” downloadrole=”administrator|editor|author|contributor|subscriber|hc_articoli|guest”]

[useyourdrive dir=”1zuMWPWN6zP21DkfClvwa267V03yaYHBm” mode=”gallery” includeext=”gif|jpg|jpeg|png|bmp” viewrole=”administrator|editor|author|contributor|subscriber|guest” downloadrole=”administrator|editor|author|contributor|subscriber|hc_articoli|guest”]