Molteno – Cassano Magnago 24 -25

Di fronte ad un pubblico ancora una volta numeroso e caloroso, come abbiamo avuto tutto l’anno ( e che ancora una volta ringraziamo!), sabato 17 marzo l’H.C. Molteno ha disputato l’ultima partita casalinga del campionato 2017/18. Ospiti di lusso questa volta i lombardi di Cassano Magnago. Una formazione nel suo miglior periodo dell’anno, che ha già conquistato matematicamente, a suon di vittorie, il primo posto nel girone a sei di questa poule. I brianzoli, anche se ormai fuori dai giochi, trovano comunque grandi motivazioni nell’affrontare questo avversario. Kovacevic è ancora infortunato, anche oggi sarebbe stato di grande aiuto…  ciononostante la squadra entra in campo col giusto piglio. Cassano difende con impostazione profonda, Molteno risponde attaccando con i suoi uomini più agili, Galizia, Bramblla, il punteggio viaggia intorno alla parità. Con attacco arioso, dettato dal valido Milanovic, fatto di incroci multipli atti a preparare per il tiro i suoi terzini nelle migliori condizioni, o a portare con azioni di scalata, le ali al tiro, Cassano mette in difficoltà la difesa oro-nero. In particolare Scisci e Fantinato riescono spesso a evitare in velocita l’intervento difensivo e ad andare a segno. Molteno comunque riesce a rintuzzare le reti dei varesini soprattutto con attacchi dalle ali, con efficacia, tanto che fino al 10 : 10 si registra solo il vantaggio minimo.  Si va al riposo sul 13 : 15 a causa di una distrazione generale su tiro di Milanovic.   Negli spogliatoi le indicazioni del caso; ma è anche il momento in cui si concretizza la consapevolezza di essere in grado non solo di contenere, ma anche di poter lottare e vincere questa partita.  L’inizio della ripresa però si rivela per noi la parte più difficile della gara, dalla panchina continua la rotazione di uomini per ovviare alla carenza di reti da parte dei terzini: alcune forzature si traducono in contropiedi e Cassano si porta sul 14 : 18, suo massimo vantaggio. A questo punto Molteno adotta una difesa più aggressiva, ben coadiuvata dagli interventi  del portiere; in attacco trova maggiore caparbietà, con le reti di Marzocchini, Ochoa, Mella, e i rigori ottenuti, trasformati (tre su tre) da Alonso: si riporta sul -1, 20 : 21. Cassano reagisce con veemenza, va sul +3, mancano 9′ al termine.  Intanto il pubblico, fantastico,  non molla, capisce che è il momento per farsi sentire: i ragazzi di Molteno rispondono alla grande, due volte con Mella, con Brambilla e Marzocchini ( in inferiorità numerica ), il Cassano è raggiunto sul 24 : 24.  Mancano 1′ 40″ al termine. Cassano in attacco:  costruisce un velo per il tiro dell’altissimo Scisci… palla nettamente deviata dal muro oro nero che spiazza Thiaw e si insacca.  Ultimo attacco, Molteno ha palla del pari…azione purtroppo non gestita al meglio… conclusione precipitosa; Cassano vince 25 – 24.

Abbiamo avuto l’occasione di una vittoria o comunque di un risultato di prestigio, per salutare e ringraziare il pubblico che ci ha seguito per tutta la stagione senza abbandonarci,  in questa difficile avventura… da qui il rammarico di non avercela fatta. E’ sfumata anche questa possibilità, ma complimenti ai ragazzi di Molteno che hanno commesso si, qualche piccolo errore però hanno giocato un grande match (e rimarco, senza lo straniero)! Alla pari con una delle 14 squadre del prossimo campionato di A1.

Molteno – Cassano Magnago 24-25 (p.t. 13-15)
Molteno: Redaelli M, Thiaw, Alonso 6, Galizia L. 3, Redaelli G, Riva, Ochoa 3, Marzocchini 3, Pirola, Brambilla 6, Garroni, Panipucci, Dell’Orto, Mella G. 3. All: Gianni Breda
Cassano Magnago: Ilic, Scisci 4, Saitta 3, Fantinato 5, Milanovic 4, La Mendola 2 , Bassanese 1, Cenci 1, Possamai, Dorio 1, Decio 2, Bortoli 2, Calandrino, Luoni. All: Davide Kolec
Arbitri: Campailla – Boncoraglio