A1 2^ fase – poule PLAY OUT Mezzocorona 29 – Molteno 25

Ultima gara di campionato: a Mezzocorona l’H.C. Molteno si gioca qualcosa, forse poco, comunque sia pur sempre la mera soddisfazione di non essere ultimo. La gara in realtà non ha molto da dire, entrambe le squadre sono già retrocesse. La partita inizia con i locali più concreti e gli oro-nero precipitosi e imprecisi. Purtroppo in attacco si evidenzia ben presto la scarsa vena di alcune nostre pedine importanti… già dalle prime conclusioni la difesa dei rotaliani e l’esperienza di Amendolagine, il navigato portiere trentino, spengono le velleitarie conclusioni dei nostri. Eppure sull’altro fronte d’attacco gli stessi giocatori locali, soprattutto i più esperti, mostrano di non avere più la condizione migliore e suppliscono col mestiere e i cambi. La prima parte della gara comunque Molteno riesce a gestirla nel complesso (anche grazie ai cambi e alle parate di Redaelli) in maniera accettabile: si va al riposo sul 10:10. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo: schermaglie fino al 13 : 13 del 35′. Poi per 10 interminabili quanto disastrosi minuti, in attacco non funziona quasi nulla e in difesa anche peggio; subiamo un parziale di 8 : 0 che compromette irrimediabilmente la gara. L’ingresso di Kovacevic a destra e il rientro di un Giacomo Redaelli (che finalmente vediamo in partita) a sinistra, ridanno forza al nostro attacco che in poco più di un quarto d’ora va a segno dodici volte, ma in difesa subiamo ancora molto soprattutto da lontano e dalle ali. Anche l’efficacia dei nostri portieri in questa parte della gara è venuta meno. La partita termina con la nostra parziale rimonta sul risultato di 29 – 25; positivo il rientro di Kovacevic, dopo l’infortunio che l’ha tenuto lontano dalle gare per tutti i play out, che è stato utilizzato solo in attacco.
In generale pensiamo si sia trattato soprattutto di un problema sorto dalla oggettiva difficoltà di reperire concentrazione ed energie mentali, e tutto ciò è comprensibile dopo tutto, considerando le ultime vicissitudini, ma anche il risultato stagionale ottenuto, probabilmente inferiore alle aspettative di ognuno. Ora si guarda al futuro, con la consapevolezza di una crescita dimostrata sul campo in questi play out, dove pur solo sfiorando risultati finali concreti, la squadra ha giocato, pur senza straniero, molto meglio di quanto avesse fatto nella regular season.
Metallsider Mezzocorona – Molteno 29-25 (p.t. 10-10)
Metallsider Mezzocorona: Jachemet, Benigno, Boev 3, Rossi F. 3, Varner, Amendolagine, Rossi L, Luchin, Franceschini 1, Corrà, Rossi N. 13, Tumbarello 4, Kovacic 5, Stocchetti. All: Luigi Agostini
Molteno: Brambilla 1, Panipucci 1, Garroni, Redaelli G. 6, Galizia L, Mella G. 4, Dell’Orto, Pirola, Marzocchini 4, Alonso 2, Kovacevic 3, Redaelli M, Ochoa 4, Thiaw. All: Gianni Breda
Arbitri: Castagnino – Manuele