Segnali positivi per l’U19, nonostante la sconfitta a Palazzolo

Domenica, nel primo pomeriggio, i ragazzi dell’U19 si sono presentati in terra bresciana, per affrontare la formazione del Palazzolo.

La partita si preannunciava difficile per la squadra allenata da mister Alonso, vista l’indisponibilità per infortunio di due membri della rosa e la presenza nella squadra avversaria di giocatori facenti parte regolarmente della Nazionale giovanile di categoria. Tuttavia, nonostante le difficoltà, i ragazzi erano vogliosi di dimostrare il proprio valore e provare a dire la loro.

L’inizio del match è stato molto equilibrato, con le due formazioni a rincorrersi, goal dopo goal. Dopo il primo quarto d’ora di gioco, però, l’infortunio accorso a Frigerio ha costretto il mister ad un cambio di modulo difensivo, passando dalla 6-0 alla 5-1, e ciò ha portato alla perdita della solidità difensiva mostrata inizialmente. Ciò, sommato alle prime difficoltà trovate nel realizzare nuove marcature, ha dato la possibilità ai padroni di casa di dare un primo importante strappo al match. Così, il primo tempo si è concluso con un vantaggio di 8 reti da parte del Palazzolo.

Nel secondo tempo, nonostante il cospicuo svantaggio, i nostri ragazzi non hanno smesso di lottare e hanno dato il tutto per tutto per cercare la rimonta. Sfruttando un calo di tensione da parte degli avversari e grazie anche alle buone parate dei portieri, il Molteno ha progressivamente diminuito lo svantaggio, portandosi, subito dopo le reti in contropiede di Tagni e Colombo, sul -3, al 55′. 

A pochi minuti dal termine, però, l’espulsione dello stesso Colombo (per somma di 2 minuti) insieme all’affiorare della stanchezza, dovuto al grande sforzo fisico fatto per rimontare, ha stroncato le gambe ai nostri ragazzi, i quali non sono più riusciti ad opporsi ai tentativi dei padroni di casa di rimettere in ghiaccio la partita. Così, a causa di un paio di palle perse in attacco, i ragazzi bresciani sono riusciti ad aumentare il vantaggio, fino al +6 finale, con il risultato di 35-29.

Nonostante la sconfitta, la prestazione non può che essere valutata positivamente, tenendo conto anche della differenza a livello fisico tra le parti.

Ora, una settimana di riposo per l’U19, che tornerà in campo, fra le mura amiche del Pala San Giorgio, il 25 novembre, contro la formazione del Leno.