La misura del bicchiere

SALUMIFICIO RIVA MOLTENO – MEDALP TIROL 20 – 21 (p.t. 10 – 12)

Dopo Cassano ed Eppan questa volta a rientrare col bottino pieno dal Palasangiorgio sono stati gli austriaci del Medalp Tirol, da sabato sera in testa alla classifica del Girone A a pari merito proprio con Eppan, a sua volta vittorioso contro Oderzo. Cassano segue a ruota, staccato di tre punti ma con una gara in meno.
Ancora privi di capitan Alexis, con Benny Pirola a referto solo per onor di firma e con coach Rodriguez impegnato in Spagna nella Scaniberico Cup con la nazionale femminile U18 (sostituito da Luca Colombo), i nostri ragazzi hanno affrontato il turno casalingo con la solita determinazione, impegnando gli avversari fino all’ultimo secondo prima di arrendersi al beffardo 20-21 finale, che ha consegnato i due punti agli ospiti.
Anche questa volta il rammarico è grande per via delle molte (a questo punto troppe) conclusioni fallite da ottima posizione e di qualche ripartenza in prima e seconda fase condotta con eccessiva frenesia invece che con fredda lucidità. Particolari alla fine determinanti. Quando si perde con una sola rete di scarto ogni errore è gioco forza pesantissimo e vanifica, com’è successo, il puntiglioso lavoro di preparazione settimanale. Per carità, nessuno sul banco degli imputati: almeno sotto questo profilo c’è stata una democraticissima ripartizione degli oneri. A ciascuno il suo.
A dire il vero l’inizio non è stato nemmeno male: i primi 10’ abbiamo costretto i nostri avversari a rincorrere non senza affanno, in virtù della solita difesa arcigna che si è ben opposta ai tentativi di sfondamento degli austriaci, sia sulla breve che sulla media distanza. La prima svolta della gara si è avuta però nei successivi 5’, con un break di tre reti per gli ospiti (da 4-4 a 4-7) che hanno ben sfruttato un’espulsione temporanea di Alonso. Molto buona la reazione dei nostri ragazzi, ma sul 6-7 altro allungo del Medalp fino al 6-10 (22’) e nuova nostra reazione d’orgoglio (compresa la rete porta/porta di Alvaro Campo) per un 10-11 tutto meritato. Beffardo il goal subito a pochi secondi dal termine della prima frazione di gioco che ha fissato il parziale sul 10-12.

 

 

 

 

Ripresa più o meno sulla stessa falsariga, con Medalp a far da lepre e noi a rincorrere tenacemente nel tentativo (mai riuscito) di raggiungere la parità e invertire l’inerzia dell’incontro. Nonostante il supporto del pubblico e un Edo Dell’Orto a suonar la carica ‘lancia in resta’, l’aggancio è stato solo sfiorato: sul 17-18 al 50’ e con una superiorità numerica a disposizione la cosa sembrava in realtà fatta, ma proprio l’infortunio di Edo (ematoma allo zigomo destro) e le parate determinanti del portiere avversario Alikadic hanno consentito agli austriaci di tenere la distanza sino al termine. Punteggio finale: 20-21.
Amarezza sì, rabbia anche, ma a ben vedere non mancano i motivi per essere ottimisti. Su tutti la conferma della tenuta difensiva: il Medalp arrivava da una media/partita di oltre 33 reti segnate e a Molteno si è fermato ad appena 21. Ed è andata bene. Le ultime due gare sono state disputate senza Alexis Marzocchini, elemento di indubbia esperienza, importante nell’economia dell’attuale squadra. L’assenza è stata ben metabolizzata ma la sua efficacia sabato ci avrebbe fatto comodo. Infine, appaiono ormai definitivamente integrati i giovani inseriti quest’anno nella rosa maggiore (Samuele Riva, Davide Tagni, Mattia Frigerio, Benny Pirola e Lorenzo Beretta), la cui crescita tecnico/tattica è costante. Hanno solo bisogno di tempo e di poter commettere qualche errore. E’ il percorso obbligato dell’esperienza.
Il sano disappunto nasce invece dalla convinzione che tutte le gare perse erano in realtà alla nostra portata: di ciò ne è convinto, anche e soprattutto, Alfredo Rodriguez, che ha inviato un messaggio di congratulazioni a tutta la squadra per l’impegno e la determinazione sinora profuse. Con l’esortazione a perseverare e nella convinzione che la classifica alla fine ci darà ragione. Il classico bicchiere è quindi da considerare mezzo pieno. E se lo dice lui che se ne intende……

H.C. S.GIORGIO MOLTENO - SALUMIFICIO RIVA        
Nr.GiocatoreA2'2'2'Sq.RSReti
16REDAELLI Martino
97CAMPO Alvaro1
7REDAELLI GiacomoX3
9MELLA GioeleXX2
33MARZOCCHINI Alexis K
29BALOGH Nicolas
55ALONSO EstebanX3
28PIROLA Benedetto
5ZANOLETTI Daniele VK1
26RIVA SamueleXXXXX
11BRAMBILLA AndreaX5
8GALIZIA Lorenzo1
30FRIGERIO Mattia
14TAGNI Davide1
36DELL'ORTO Edoardo3
32BERETTA Lorenzo
All. COLOMBO Luca20
V.All. BREDA Gianni
Dir. MARCO Ratti
MEDALP TIROL
Nr.GiocatoreA2'2'2'Sq.RSReti
12ALIKADIC Adnan
15DOBRIC MarkoXX5
7GASPARINI NicoXX3
85HEISS Thomas
4SABATH Simon
21DEMMERER ChristophX
35KERBER Matthias3
22LEITINGER PaulXX2
11KRISTEN FelixX5
13NAGELE Elias
6PETRUSIC Emanuel2
77LECHNER Simon1
All. SALVAT Sebastia21
V.All. PETRUSIC Tomislav
Dir. KRISTE Angelika
Arbitri: De Marco e Carcea