A2 La legge di Eppan

EPPAN – SAL. RIVA MOLTENO   28 – 22  (p.t.  14 – 11)

La legge di Eppan


I punti non dovevano arrivare da Eppan, lo sapevamo. E non sono arrivati. Gli alto-atesini hanno confermato ancora una volta, sul campo, quello che da tempo la classifica evidenzia in modo chiaro: sono la squadra più forte del girone, una sicura protagonista della final-eight di Cassano Magnago e una seria candidata ad occupare un posto nella prossima A1.

Per non tornare con le pive nel sacco dalla pittoresca weinstrasse  di Caldaro e dintorni sarebbero servite la squadra al completo e la classica partita perfetta, quella di Cassano per intenderci. Purtroppo nè l’una, né l’altra si sono però verificate. Anzi, quanto alle assenze, a quella preventivata di Samuele Riva si è aggiunta anche quella inattesa di Edo dell’Orto, vittima di un infortunio muscolare proprio al termine dell’ultimo allenamento di venerdì sera, che lo terrà fuori per un mesetto. Pioggia sul bagnato e gomme slick. Sì perché senza i titolari della cerniera centrale (centro-avanti e centro-dietro) la nostra difesa ha sbandato in modo evidente prestando il fianco alle abili incursioni di Moreno, Oberrauch e Singer (20 reti in tre!). Si obbietterà che contro Oderzo (avversario di ben più modesta caratura) fu anche peggio: certamente sì, ma l’impressione allora fu di un inizio talmente brutto da non poter essere utilizzato nemmeno come termine di paragone. Un unicum, quantomeno da augurarsi.

In effetti i primi 5’ di gara sono stati di perfetto equilibrio (3-3) grazie alle reti di Jack Reda e Este Alonso, e in tal senso l’approccio è stato ben diverso, ma i prodromi dell’infausta deriva non hanno tardato a manifestarsi: i parziali di 6-3 dopo 8’, 9-4 dopo 13’ e 11-7 dopo 21’ sono subito parsi perentori e di difficile recupero. Anche perché senza tiratori efficaci dalla distanza il nostro attacco ha palesato più di qualche difficoltà a perforare la granitica difesa avversaria. Di contro, invece, la nostra retroguardia è parsa ancora convalescente e ben lontana dallo standard a cui eravamo abituati. Aggiungiamo la precisione dei padroni di casa nelle conclusioni dai 6 metri (contro le quali poco hanno potuto i nostri portieri) e si capisce come mai il 14-11 del primo tempo è parso più che accettabile.

La pietra tombale sull’incontro è arrivata però nei primi 6’ della ripresa, con un eloquente 18-11 di Eppan a sancire, se mai ce ne fosse bisogno, la legge del più forte. Resa senza condizioni fino al 24-15 del 18’ e poi un ultimo sussulto d’orgoglio dei nostri ragazzi, autori di un insperato recupero sino al 25-21 a 5’ dal termine. A questo punto però è bastata una rete di Eppan per far accendere la spia della riserva, sia fisica che mentale, e a nulla sono valsi i tentativi di Coach Rodriguez di variare gli schemi di gioco proponendo spesso l’inserimento di un attaccante aggiunto al posto del portiere. Il finale di 28-22 è forse un po’ severo ma, per i valori espressi in campo, un risultato positivo sarebbe stata troppa grazia. Dura lex, sed lex. Sabato prossimo turno casalingo contro Crenna. E’ l’occasione buona per recuperare autostima e ……. punti. In fondo Cassano (sconfitto a sua volta a Vigasio) è ancora a un tiro di schioppo.  


EPPAN        
Nr.GiocatoreA2'2'2'Sq.RSReti
2LOPEZ Moreno8
4TSCHIGG Karl Heinz VKX2
6OBERRAUCH Jan Niklas5
9SINGER Simon7
10PIRCHER Andreas
12BORTOLOTT Samuele
13WIEDENHOFER AlexX
17PIRCHER Moritz KX2
21MICHAELER Armin
23LANG HannesX4
27PIRCHLER Manuel
32KERSHBAUMER Kevin
44INTERHAUSER Stefan
48ANDERGASSEN Wilhelm
83SLANZI Davide
91MORANDELL Bernd
All. BRAKOCEVIC Milivoje28
V.All. SEGAT Ediano
H.C. S.GIORGIO MOLTENO - SALUMIFICIO RIVA
Nr.GiocatoreA2'2'2'Sq.RSReti
16REDAELLI Martino
97CAMPO Alvaro
7REDAELLI GiacomoXX3
9MELLA Gioele4
33MARZOCCHINI Alexis K2
29BALOGH Nicolas2
55ALONSO Esteban4
28PIROLA Benedetto
5ZANOLETTI Daniele VK
11BRAMBILLA Andrea3
8GALIZIA LorenzoXX2
30FRIGERIO Mattia
14TAGNI Davide2
32BERETTA Lorenzo
All. RODRIGUEZ Alfredo22
V.All. COLOMBO Luca
Dir. BREDA Gianni
Arbitri: Colombo e Fabbian