Il Salumificio F.lli Riva Molteno, chiuderà il girone d’andata con la sfida casalinga contro Oderzo.  L’appuntamento è fissato per sabato sera alle ore 20 al PalaSangiorgio. E, come sempre, ci affidiamo all’esperto Gianni Breda, per conoscere meglio i prossimi avversari, della formazione del tecnico Alfredo Rodriguez :
<< Squadra allenata dal serbo Milivoje Brakocevic. Grande esperienza nel mondo della pallamano italiana come giocatore, prima, e come giocatore-allenatore, poi, militando  in diverse società, ma sempre ai massimi livelli. D’altra parte, anche nella ex Jugoslavia, il tecnico,  aveva militato in formazioni da primi posti e persino in semifinale di Coppa dei Campioni.

Una persona esemplare della quale ci sarebbe da dire ancora tantissimo, e non solo per le sue doti sportive >>.
Ma torniamo al match che si disputerà sabato sera :
<< Oderzo si mostra ben superiore alla formazione dello scorso anno, risultati e posizione di classifica parlano da soli. Attualmente il team vicentino occupa la quinta posizione, a 5 punti dalla squadra di capitan Zanoletti.  Lo scorso anno il gioco degli opitergini ci è sembrato per lo più ruotare attorno alle giocate, ai gol, agli assists,  del bravissimo centrale sloveno Grzinic: a volte incontenibile.

Quest’anno, al secondo anno di guida Brakocevic, sono tornati tra i ranghi due figure importanti,  che dal 2012 al 2014, allora ventenni, avevano  giocato in A1, dopo aver disputato varie finali italiane giovanili ed in varie  categorie. Si tratta di due giocatori di prima linea, come il centrale Mazzariol ed il terzino Paladin. Il loro rientro non ha solo rinforzato l’organico, ma ha ricostituito quel gruppo che sembrava essersi un pò smarrito lo scorso anno >>.
Il cammino dei vicentini parla tra l’altro di alcune importanti vittorie con Malo, Mezzocorona e Taufers e di due pareggi con Ferrara e  Arcom, tutte ottime formazioni. E’ una formazione completa, con un’ottima capacità realizzativa.
<< Oltre ai due giocatori citati, si avvale di individualità importanti come il terzino Pikalek, il pivot Marcuzzo, l’ala Segat, il portiere Milovanovic. Dulcis in fundo, tra i veneti troviamo un pò di Molteno: infatti tornerà a calcare il “verde” del PalaSangiorgio,  Giovanni Elli, centrale “storico” del Molteno ( classe ’94 ancora giovanissimo), che con i suoi “amici-avversari” di questo sabato, ha condiviso mille battaglie e mille gioie, ma che poi la vita ha ricondotto in Veneto (in quella regione è nato) e che invece lo sport ha riportato qui a Molteno, almeno per un giorno, anche se questa volta con una casacca diversa >>.
Certamente sarà un’emozione per tutti noi e crediamo un pò anche per lui.
<< Tra le  due formazioni c’è grande rispetto: dell’ Oderzo nei confronti dell’ H.C. San Giorgio Molteno, più avanti in classifica e con statistiche importanti. Ma certamente
questo per loro può rivelarsi motivante.

Ma anche Molteno, a sua volta, sa che con questi avversari si può concedere molto poco, perchè
hanno tutte le carte in regola per fare un ottima partita. Occorrerà disputare una gara particolarmente
attenta ed efficace per portare a casa il bottino pieno. Sappiamo
che, come spesso accade, vincerà chi saprà imporre il proprio gioco
all’altro. E ci vuole un appello – conclude Gianni Breda – al calore del nostro pubblico che potrà e saprà essere il nostro ottavo uomo in campo. Vi aspettiamo numerosi, non mancate  >>.
Forza ragazzi e sempre forza  Molteno !