A2: Si soffre, ma si vince !

Nelle numerose interviste rilasciate dai nostri tecnici e dai nostri giocatori, emergeva sempre un’ importante concetto : “ in questo campionato non c’è nulla di scritto, bisogna giocare ogni partita come se fosse una finale”

Brambilla Andrea


Un espressione che calza a pennello per presentare il match esterno disputato sabato sera. Quarta giornata di ritorno nel campionato nazionale di A2 di pallamano, con il Salumificio F.lli Riva Molteno, impegnato, sul campo del San Vito Marano contro un team locale, che, in questa stagione, ha vinto per il momento una sola partita. L’arrivo di due innesti qualificati (due terzini molto validi), ha dato molta sicurezza alla squadra di casa.
Il Molteno ha pagato qual cosa sul piano difensivo. Concedere trenta gol al San Vito, significa che non è andato tutto per il verso giusto. Onore, e rispetto alla squadra di casa, ma quando si è sopra di cinque reti, la squadra deve saper gestire la partita con maggior ordine. Notizia importante in casa Salumificio F.lli Riva è stato invece il ritorno in campo di Andrea Brambilla autore di due reti.
Ora veniamo alla cronaca del match. Il Molteno gioca bene nel primo tempo, velocizzando molto il gioco, attento in difesa, e costruendo delle belle realizzazioni: 13-16 il risultato al termine del primo tempo.
Nella ripresa, dopo il +5 sul 13-18, i locali, incitati da un tifo davvero caloroso, si avvicinano sul 19-21. Il reparto difensivo non riesce ad arginare al meglio le giocate da parte del team vicentino. Si soffre. Nel finale San Vito pareggia: 28-28. Vicentini che trovano anche il primo e unico vantaggio della partita sul 30-29. Il Molteno rischia di perdere la partita. Ci pensano dapprima Giacomo Redaelli, e di seguito Andrea Dall’Aglio a ribaltare la situazione, con il Salumificio Riva Molteno che vince 30-31 (sbagliando anche sul finale un rigore con Dragnea), e consolida il secondo posto nel girone A.
Non sarà facile per molte formazioni vincere sul campo del San Vito Marano, il Molteno con tenacia c’è riuscito, soffrendo tanto, ma dimostrando di essere una vera squadra, che si unisce nei momenti più difficili, soffrendo insieme per una vittoria fortemente voluta!  Bravi ragazzi.

Tabellino: Facundo Garcia 1, Alonso 10, Beretta, Brambilla 2, Dall’Aglio 7, Dell’Orto, Dragnea 3, Galizia 1, D. Gligic, Redaelli 4, Riva 3, Sangiorgio, Tagni, Zanoletti. All. Alfredo Rodriguez