A2: Nessun festeggiamento, ma tante parole di elogio

Ovviamente la notizia della promozione in A1 della formazione di pallamano del Salumificio F.lli Riva Molteno, ha risvegliato l’entusiasmo dei tifosi della società moltenese. Parlavamo di complimenti e per questo ci siamo permessi di contattare l’assessore allo Sport del Comune di Molteno, Guido Anghileri:

<<  Sono molto contento della promozione in A1 della Handball San Giorgio  Molteno, visto lo strepitoso campionato che stava disputando, credo sia del tutto meritata. Peccato non averla potuto festeggiare sul campo, quando ci lasceremo alle spalle questo momento avremo sicuramente modo di far festa. Credo che la Federazione abbia fatto la scelta migliore nel dichiarare concluso il campionato mantenendo valide le classifiche.

Guido ( ho avuto il permesso di dare del tu all’assessore Ndr), per caso hai avuto occasione di vedere qualche partita ?
<<  Purtroppo quest’anno non ho avuto l’occasione di seguire dal vivo la squadra >>.

Cosa significa per la cittadinanza,  in questo periodo così difficile per tutti, la promozione in A1 per Molteno ?
<< Credo che tutti i Moltenesi siano felici della promozione, una buona notizia in un momento difficile per tutti. La pallamano nel nostro paese ha grande tradizione ed è molto seguita, facciamo qualche attività anche durante le ore di ginnastica nelle nostre scuole >>.

Hai avuto modo di sentire il presidente?
<< Ho sentito il presidente Fabio Vismara, sono contento per lui, ha passato un momento delicato >>.

Un tuo saluto al gruppo ed allo staff della pallamano Molteno.
<< Questi risultati non nascono per caso, sono il frutto di organizzazione, competenza e tanti sacrifici. Bravi agli atleti, dai più piccoli ai grandi, agli allenatori, ai dirigenti e accompagnatori. Ma soprattutto grazie di cuore per tutto quello che fate, non tutti sono consapevoli del lavoro e del tempo che serve per far si che tutto funzioni. L’Amministrazione Comunale continuerà a supportare la pallamano e tutte le società sportive del paese. La prossima stagione si preannuncia dura per tutti soprattutto a livello economico, ma c’è la faremo >>.