A tu per tu con Mister Alfredo Rodriguez

Alfredo Rodriguez

In casa Molteno si lavora intensamente, la situazione in classifica, dopo la terza giornata di andata, vede la squadra moltenese ferma al “palo”. Ma è importante  rimarcare che non ci sono facce tristi o morale a terra.

Il momento certo è difficile, ma tutta la squadra sa bene che nel massimo campionato italiano, bisogna conquistare le vittorie con il lavoro, sacrificio e grande abnegazione.

Proviamo a condividere, insieme al nostro  tecnico Alfredo Rodriguez, le prime impressioni di questa nuova avventura nella Serie A Beretta.

Mister, intanto grazie per la tua disponibilità, non era certamente quello che ti ponevi come obbiettivo  di inizio della stagione :

<< Sono state tre sconfitte e questo è indiscutibile, ma in ogni partita abbiamo giocato fino alla fine con i nostri avversari, ed i ragazzi hanno mostrato una crescita costante in molti aspetti. Credo che in questo periodo della stagione, stiamo cercando di costruire delle buone basi, con un modello che pian piano confidiamo ci possa far raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati per questa stagione: rimanere in Serie A1 >>.

Coach, dopo questo inizio di stagione hai dei dubbi ?

<< Assolutamente no. Sappiamo che questo inizio di stagione in termini di risultati sarebbe stato difficile perché siamo arrivati da squadra neo promossa, con un team composto da giovani giocatori e di nuovi importanti innesti che si stanno integrando nel nostro gioco. Personalmente sono molto contento del lavoro dei giocatori e posso dire che tutti si stanno impegnando per dare il massimo e per migliorarsi ogni giorno >>.

Secondo te dove può migliorare la squadra ?

<< Penso che dobbiamo migliorare molte situazioni, io e i giocatori ne siamo consapevoli. In questo punto della stagione, penso che il nostro miglioramento principale deve essere in difesa. Il ritmo della partita e la difesa sono stati il riferimento della squadra da quando sono arrivato a Molteno. Nelle ultime due stagioni in Serie A2, siamo stati come squadra la miglior difesa del campionato in termini statistici.

In questo momento stiamo cercando di lavorare molto per ottenere il livello che serve in A1 e trasformare buoni movimenti difensivi con altri non positivi, cercando di trovare solidità e regolarità. Questa regolarità difensiva sarà la chiave per compiere il passo decisivo che ci servirà per ottenere le prime vittorie >>.

Alfredo, quali sono i segnali che ti incoraggiano per capire che il Salumificio Riva Molteno è sulla strada giusta?

<< Prima di tutto, l’impegno che tutti i dirigenti del Club si prendono ogni giorno per far sì che tutto vada bene. Questo è fondamentale. Con la stessa importanza, c’è il lavoro quotidiano dei nostri giocatori, che mostrano la loro voglia di mettersi in gioco e di migliorare giorno per giorno. Ed infine, una pianificazione del lavoro molto ponderata, analizzata in tutte le prospettive che cerca di rendere importante ogni passo in avanti. Non è certo un passo indietro che ci farà vedere i risultati, ma è il tempo che poco a poco ci potrà premiare. In ogni caso, per me come allenatore, i risultati non sono mai la fine del mio lavoro. Ho imparato a valorizzare il lavoro e l’impegno prima di tutto, piuttosto che i risultati, che spesso non sono equi per le squadre o per gli atleti >>.

In questo inizio di campionato come stai gestendo la squadra?

<< Prima di tutto, trasmettendo un messaggio di fiducia, di tranquillità ed equilibrio a tutti noi che facciamo parte di questo grande club.

È molto facile agire così quando si vince, ma è in questi momenti in cui bisogna essere più uniti che mai, mantenendo la calma e agendo con serenità. Stiamo cercando tutti di dare il massimo, e di evitare il più possibile errori ma facendo azioni positive . L’analisi deve quindi essere sempre positiva, alla ricerca di un periodo che ci possa restituire con  l’esperienza ciò che stiamo seminando in modo da poter apprendere e migliorare >>.

Mister, ora parliamo del prossimo match, sabato sera al PalaSanGiorgio contro la formazione del Pressano:

<< La prossima partita è contro una squadra temibile: Pressano. Un club di grande esperienza che ci farà vivere un’altra grande serata di pallamano, con la quale speriamo di fare un ulteriore passo in avanti. Cercheremo con tutto il cuore di portare la prima vittoria davanti al nostro meraviglioso pubblico, che finalmente riabbracceremo dopo questo brutto periodo. Per noi sicuramente sarà l’ottavo uomo in campo. Tutta la squadra Vi aspetta, Forza Molteno ! >>