Nuovo anno, nuove sfide per il Salumificio Riva Molteno

Salvatore Onelli

Matteo Somaschini

L’ H.C. San Giorgio Molteno si è da poco affacciato nel panorama nazionale del massimo campionato italiano. Una società ben organizzata e con alle spalle una bellissima storia da raccontare.
Con la passione che contraddistingue i dirigenti della società, ha saputo con il lavoro e lo spirito di gruppo superare situazioni particolari e nello stesso tempo conquistare traguardi importanti.
Grazie al lavoro di tutti e con il prezioso supporto del pool di Sponsor e delle autorità, una cittadina di soli 3.500 abitanti nel lecchese, è riuscita a conquistare una grande visibilità sul territorio nazionale, partecipando al campionato della Serie A Beretta.
L’ attuale situazione vede la squadra del Salumificio Riva Molteno lottare per conquistare dei punti per la salvezza.
Con i nuovi innesti, fortemente voluti dalla società per cercare di invertire questa tendenza nella prima fase del campionato, il Salumificio Riva Molteno ha certamente creato un gruppo invidiabile nel panorama nazionale, con l’arrivo del tecnico Onelli, i nuovi stranieri Marko Knezevic e Dinko Dedovic oltre ai nazionali Carlo Sperti, Daniele Soldi e Gabriele Randes, ed insieme allo splendido gruppo di giocatori che hanno conquistato lo scorso anno la vittoria nel campionato di Serie A2.
Facciamo ora il punto con il DS dell’H.C San Giorgio Molteno, Matteo Somaschini:
<< La squadra ha iniziato ad allenarsi la scorsa settimana con grande volontà e convinzione. Saranno giorni di intenso lavoro per preparare al meglio il girone di ritorno, iniziando dal match di recupero contro Siracusa lunedì 25 gennaio.
Matteo, quali sono gli obbiettivi che vi siete prefissati ?
<< Gli obbiettivi sono di raccogliere punti importanti per la salvezza, consapevoli che la Serie A Beretta e’ un campionato difficile ma nello stesso tempo molto equilibrato. Ogni partita ha la sua storia, ed in ogni partita può succedere di tutto. Alla vigilia di questo campionato ci davano come formazione outsider, ma non sono le parole che sanciscono una stagione, ma i fatti ed i risultati. I ragazzi si stanno preparando insieme al tecnico Onelli con grande determinazione e con l’ultimo innesto di Dinko Dedovic ci sarà un’ulteriore certezza sul piano del gioco e dell’esperienza.
La squadra ha un ottimo potenziale, ora ci saranno 15 partite che dovranno essere 15 sfide, per noi fondamentali. Bisognerà essere cinici e concreti per cercare di far punti pesanti ed invertire la tendenza. Adesso la parola passa al campo, alla squadra ed ai giocatori >>.
Chiediamo ora al tecnico Onelli di raccontarci come ha impostato questa importante fase di ripartenza in vista del girone di ritorno:
<< Nella prima settimana abbiamo lavorato prevalentemente sul piano atletico e del potenziamento fisico. Da questa settimana inizieremo con esercitazioni specifiche tecnico-tattiche per migliorare il nostro gioco in attacco ed i movimenti in difesa. Con il nuovo sforzo della società ed il conseguente arrivo di Dedovic, sono certo che avremo dei miglioramenti anche a livello mentale e di sicurezza nei nostri mezzi. Dinko, oltre ad avere un’ottima tecnica individuale, ha anche una grande personalità ed è un trascinatore, quindi ci darà sicuramente una grande mano soprattutto nei momenti di difficoltà. Avremo inoltre un nuovo potenziale offensivo che aumenterà la media dei nostri gol, oltre ad essere un ottimo difensore, dove anche come squadra dovremo certamente migliorare questo importante aspetto >>.
Ringraziamo il DS Somaschini e coach Onelli per la loro disponibilità e auguriamo alla squadra una buona preparazione, in attesa di rivedere presto i nostri beniamini in campo. Forza ragazzi e sempre forza Molteno!